Come si realizza uno scatto con ingrandimento superiore al 1x?

come accennato nell’articolo inerente alla fotografia pubblicitaria per gioielli mi avvalgo di una tecnica chiamata focus stacking.

Questa tecnica si divide in due fasi : la prima consiste nella realizzazione di numerosi scatti spostando il punto di messa a fuoco spostando la macchina mantenendo tutto stabilissimo sia soggetto che macchina fotografica , successivamente si sommeranno tutti gli scatti risultanti mediante software per poter avere un soggetto con una profondita di campo superiore a quanto si possa immaginare.

LE DOMANDE CHE SPESSO POSSONO VENIRE IN MENTE

perchè tanti scatti?

  • In macro fotografia lavorando con distanze ridotte la porzione di soggetto che è a fuoco è piccolissima con questa tecnica si risolve il problema.

come spostare il punto di messa a fuoco e mantenere tutto fermo ?

  • Esistono due modi principali che possono essere adottati in base al soggetto e all’ingrandimento che si deve realizzare, il primo una slitta micrometrica manuale, in commercio ne esistono di più tipi più o meno performanti; mentre per un lavoro ottimo ma un pochino più costoso esistono slitte motorizzate e computerizzate.

ma il soggetto in tutto cio’ come fa a star fermo per tutto il tempo ?

  • Le fotografie macro di insetti a determinati ingrandimenti sono fatte a soggetti inanimati o per lo più su soggetti di collezione di entomologi. Durante la fase di scatto basta una foto in cui il soggetto si risulti in una posizione diversa rispetto la precedente o la successiva e bisogna buttar via tutto il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *