IL BRAMITO DEL CERVO…EMILIA ROMAGNA

Come ogni anno è periodo del bramito e quindi dove si puo’ andare per far qualche scatto?

mumble mumble mumble mumble io ce provo ….

Grazie alla collaborazione instaurata con il corpo dei Carbinieri Forestali ho provato a far richiesta per l’accesso ad una loro riserva in Emilia Romagna e ecco che si parte per un nuova avventura.

Si parte di prima mattina siamo io e Paolo ‘the president’ Loli Amico e presidente del circolo fotografico di cui faccio parte e sono vicepresidente L’altro Scatto di Roma.

Abbiamo libero accesso alla riserva e veniamo ospitati nella piccola foresteria presente dopo le raccomandazioni di rito ci trasformiamo in fotografi naturalisti e cominciamo la nostra perlustrazione …

la temperatura è altina anche se c’è un forte vento e i gruppi sono nella boscaglia nella ricerca di fresco … pensiamo e immaginiamo gli scatti da fare successivamente e ci allontaniamo per poi tornare verso il tramonto.

Si ok siamo ospiti nella foresteria ma la spesa la dobbiamo fare… usciamo e cerchiamo un supermercato tra i comuni di Goro e Gorino troviamo un ampio supermarket e prendiamo un po scorte… rientriamo e torniamo al pattugliamento …

la luce sta calando è quella giusta i cervi sono tutti usciti e radunati in gruppi in zone viste in precedenza e ci dividiamo per far ognuno gli scatti che vuole. Nonostante siamo in due e a volte anche vicini non è da noi far scatti identici ognuno di noi ha un suo stile e una sua interpretazione di cio che vede. Cosi dovrebbe esser sempre in tutti i contesti.

La luce è finita e rientriamo alla base si cena un bel sigaro e poi ninna la sveglia è puntata alle 5.00

SVEGLIA!!!

partiamo quando il sole è ancora dietro l’orizzonte e prepariamo i primi appostamenti … alcuni giovani cominciano a combattere per creare il proprio harem, infatti ogni maschio conta piu o meno 9 femmine che avranno ‘ l’estro’ (accondiscendenza all’accoppiamento)  per appena un giorno.

le situazioni che ci capitano a ‘tiro’ sono molte ma ognuno di noi , come detto in precedenza, ha le proprie immagini in testa  … il sole si alza la bruma sparisce e la luce diventa piu calda e illumina tutti i gruppi davanti a noi continuiamo a scattare fino a quando non siamo soddisfatti e la luce diventa ingestibile.

Paolè che famo? il meteo metteva brutto anzi bruttissimo per il pomeriggio e tutto il sabato quindi decidiamo di rientrare anticipatamente alle nostre case, ringraziamo i funzionari sia del comando di Roma che di Bosco Mesola che ci hanno permesso questa grande occasione e ci dirigiamo verso la caotica Roma.

galleria http://www.gabrieleferramola.it/cervi/

 

Consigli utili:

per avvicinamento dei cervi piccoli passi tenendosi bassi specialmente quando non siete nel loro campo visivo, essere sotto vento e possibilmente camminare su erba o fango per evitare rumori, inutile dire silenzio colori neutri (crema nero verde…) e sopratutto nessun tipo di profumo .

 

a disposizione per qualsiasi info .