POLAND WEDDING

La Bionda: Gabry mia sorella si sposa le volevo regalare il servizio …

e chi se la fa scappare un’ occasione del genere, sono sempre attratto da culture e tradizioni che siano diverse dal mio punto di vista quindi la mia risposta è OK!

Un rapido briefing ( che si rivelerà inutile , ma d’altronde è bionda che ce volemo fa? )  mi spiega a grandi linee tutto l’iter che mi si prospetterà.

Appena atterrati ci incontriamo con i novelli sposi Tomek e Monica dove mi SPIEGANO tutto e i brividi mi inondano … in quanto alcune cose illustrate a Roma erano ben diverse da quelle in terra Polacca… no problem scatto a oltre 10.000 iso l’orso bruno nel fango mentre piove … perchè dovrebbe spaventarmi questa cosa?

Tiriamo innanzi e onoriamo quanto detto …

CE LA POSSO FARE !

Purtroppo il tempo non è dalla nostra parte ma a Novembre in Polonia che vuoi trovare le palme il sole e i delfini che saltano nel MARE (cit. Barby)

Durante i giorni antecedenti al matrimonio vengo accolto in modo molto familiare e caldo da tutta la famiglia della sposa dove sono loro ospite, i pasti rispetto ai nostri standard  sono molto anticipati.

Simone il fidanzato della Bionda mi aveva anticipato fin da Roma usi e costumi enologici ma non mi preoccupavano piu di tanto …

e venne il giorno che il marito di una delle sorelle della sposa venne a farci visita a casa dei genitori … lui Big Tomek alto grosso insomma ingombrante come me piu o meno prima una poi due poi la terza insomma 2 bottiglie di wisky e una di cherry artigianale finite in 3 persone alle 18.30 in quanto alle 17 avevamo già cenato … che dire forse uno dei miei massimi toccati fin’ora ma sono rientrato a letto con le mie gambe non mi sono sentito male e la compagnia era TOP.

Arriva the wedding day

-PREPARATIVI-

Seguo la sposa dal mattino , la mia figura è un pò fuori luogo, dalle loro parti non si usa fare foto durante i preparativi e neanche durante alcune fasi del matrimonio. La sposa comincia a farsi bella prima i capelli e poi il make up, una mia piccola considerazione le parrucchiere polacche fanno un uso indiscriminato di lacca, per un attimo sembrava di essere a Milano in entrambe le situazioni sono stato accolto benissimo e hanno fatto di tutto per farmi stare a mio agio.

Casa dello sposo…

Si anche lui c’è e  conta qualcosa non facciamo come in Italia, scherzo ovviamente. Tomek si comincia a preparare cerco di intavolare qualche scatto con il testimone il papà e la miriade di invitati che gironzolano nelle stanze… fatti gli scatti di rito delego altri scatti alla mia spalla per quest’occasione Simone detto anche      ‘er majetta’.

Casa della sposa…

Casa su tre piani, una quantita di sorelle, nipoti, mariti, fidanzati… che gironzolavano in casa inimmaginabile un momento ho pensato ‘ ma si moltiplicano da qualche parte’ …

MONIKAAAAAA!!!! sali Gabry…

eccola inizia a vestirsi chiamo Barbara la Bionda che già è pronta e le dico cosa fare e cominciano gli scatti di rito…Comincia a farsi sentire un po’ l’emozione la mamma della sposa, la testimone, e tutti gli altri fratelli… in tutto ciò inizio a sentire della musica ‘balcanica’

SIMONEEEEEEEE il mio ultimo baluardo psicologicamente sano

mi spiega che sta arrivando ‘un orchestina’ accompagnata dallo sposo quindi scendiamo e i due si incontreranno per la ‘prima volta’

i due salgono in camera da letto dove i genitori stendono un telo dove si inginocchieranno e riceveranno a turno mamma e papà sposo mamma e papà sposa una benedizione il tutto circondati dai parenti. Qualche lacrimuccia scende l’emozione è molto forte… scendono tutti e comincia un piccolo rinfresco dove si sorseggia vodka si mangiano piatti tipici preparati per l’occasione il tutto con l’ ‘orchestrina’ di sottofondo.

Verso la chiesa con posto di blocco 

Si sale in macchina una bellissima Rolls Royce

Io accanto al Driver e loro due dietro destinazione la chiesa… ma che succede un tizio si intraversa ci viene incontro con una fisarmonica e con un gruppo di famigliari sorridenti .

Niente paura è un posto di blocco, si usa che durante i matrimoni si facciano questi STOP e si contratti in bottiglie di vodka per poter liberare la strada il tutto lo conduce il testimone dello sposo.

In chiesa

Gli sposi scendono e poi … si firma insieme ai testimoni, si a differenza nostra si firma prima del SI…

cerimonia identica alla nostra solo che in polacco quindi non si può mai abbassare la guardia non capendo il polacco …

Verso il ristorante

Un altro piccolo posto di blocco e si va verso il ristorante dove gli sposi , accolti da entrambe le coppie dei genitori, spezzano una pagnotta di pane e ne mangiano un pezzetto, poi Tomek prende in braccio Monica entrando nel ristorante come nei film …

Ristorante

I due bevono da una coppia di calici legati assieme con un nastro, appena avranno finito dovranno tirare dietro le loro spalle i due bicchieri sperando si rompano dopo di che dovranno pulire con scopa e raccogli immondizia. il primo ballo della coppia al centro della sala del ristorante e poi una lunga fila…

SIMONEEEEEEEEE

Gà tranquillo ora loro si mettono li e vedrai ….

in effetti tutti gli invitati uno per uno abbracciano gli sposi augurando il meglio e consegnando una busta e una bottiglia di vodka gli sposi in tutte queste occasioni sono affiancati dai testimoni uno per parte.

Comincia il pasto, i tavoli sono gia parzialmente allestiti con pietanze e dolci, non ci sono a tavola bottiglie da 1lt ma tante bottiglie in vetro con varie bevande (coca fanta sprite acqua)

iniziano a arrivare le prime portate per lo più zuppe e minestre in ogni tavolo ci sono due o piu bottiglie di vodka che a rotazione vengono offerte o finite (per ora non ho toccato nessun alcolico).

Dopo le prime due portate al centro della sala dove si balla vedo delle scintille un po di fumo e noto che hanno portato, a sorpresa, la torta, viene tagliata e porzionata dopo di che si continua con le altre portate salate…

intanto la festa va avanti si balla ci si diverte e io posso concedermi un bel toscano al fresco rilassandomi col majetta. 

La sposa in Italia lancia il bouquet la sposa in Polonia lancia la giarrettiera, la sposa viene circondata dalle amiche che fanno cerchio mentre lo sposo deve entrare dentro al cerchio per potergliela togliere per poi lanciarla, lo sposo idem viene circondato dagli amici e la sposa toglie il papillon o cravatta, la coppia che riceve i due simboli deve ballare e la tradizione vuole che si debbano sposare.

La festa continua tra balli karaoke e polaroid che avevo portato per l’occasione… mi faccio accompagnare a casa quando sono le 3 passate per poter scaricare le memorie e rimettere tutto sotto carica in quanto domani a pranzo la festa continua …. 

il giorno dopo è previsto un pranzo con gli stessi invitati e chi non è potuto intervenire alla festa principale.

Le mie conclusioni:

  • esperienza molto positiva sicuramente da fare e rifare
  • accoglienza top
  • piatti un po al di fuori del classico ma che vanno provati (ognuno ha il suo gusto)